Grande adesione alla prima edizione di “Semi Fantastici” evento in omaggio ad Aldo Coluciello per i suoi 365 giorni di mancanza.

Evento con direzione artistica  di  Rosanna De Cicco organizzato in compartecipazione tra Associazione B.R.I.O. Brillanti Realtà in Osservazione , Proloco Samnium di Benevento del presidente Giuseppe Petito e Comune di Benevento .


Al centro del foyer De Simone ad accogliere gli amici un posto riservato ad Ado, la sua voce indimenticabile riecheggia in tutto il foyer , grande emozione collettiva, all’ingresso una rete di pescatori , simboleggia concretamente la parola che tanto amava ddiffonderli nostro amico, rete, intercultura per le terre che sono meno fortunate perché esiliate in terre dove la memoria e le tradizioni sono ancora un momento da condividere… e proprio questi racconti visivi condivisi con i suoi amici fotografi sono catturati dalla rete come pesci in un mare ondoso, a formare una grande istallazione. Florindo Cirignano-Paola De Gregorio-Chiara Fierro-Generoso Marra- Ennio Montenigro- Pietro Montone- Pasquale Palmieri-Michele Stanzione- Valentina Rossi , foyer che accoglierà anche i racconti e i ricordi di antropologi , professori , poeti nonché tutti gli amici, rete pronta e ricca per essere issata a bordo.

Amici anche gli artisti contemporanei in mostra nel soppalco del foyer, presentano opere che Aldo conosceva a omaggio ad un uomo ma principalmente ad un amico. Carmine Calò- Maria D’Anna- Rosanna De Cicco Flavio Grasso- Pietro Maietta- Francesco Peluso- Edoardo Rossi- Salvatore Zacchino.

due plasma nelle sale raccontano Aldo con gli occhi dei suoi innumerevoli amici fotografi immagini e musiche, tanto amate quelle di tradizione popolare e indi, Nei giardini, Un proiettore diffonderà alcuni dei lavori selezionati da Aldo e Umberto Rinaldi tratti dal festival che lui aveva ideato e fortemente voluto “GRAFFI” che attraverso la sua creatura “B.R.I.O. Brillanti Realtà In Osservazione”, raccoglieva e regalava a noi sogni e realtà dal mondo intero. In un altro video invece i suoi innumerevoli amici lontani ricordano Aldo attraverso testimonianze struggenti e ricche di ricordi condivisi, anche nei giardini la sua voce accompagna i visitatori.

Aldo sapeva che l’arte non ha confine, tirava come un pescatore la sua rete raccogliendo uomini gioia e bellezza ..

La scuola di ballo” Balletto di Benevento” diretta da Carmen Castiello emoziona con un omaggio di bellezza e leggiadria, estratto dall’opera “ La solitudine degli angeli” mentre nella serata di domenica le note della fisarmonicista Eduarda Iscaro hanno regalato ai presenti canti, storie e suoni di antico sapore.

Nella mia ricerca ho trovato tante persone che si sono prodigate anche senza conoscerlo personalmente mettendomi a disposizione tempo luoghi e competenze come la proloco Samnium il suo presidente Giuseppe Petito , il Comune di Benevento, l’associazione Amici Museo del Sannio, l’ associazione di Franca Molinaro “centro di ricerca tradizioni popolari La Grande Madre" , che tante idee e progetti ha condiviso col Aldo.