Nella mattinata di oggi, in Via Compagna n. 2, una Mini condotta da B.R. di anni 46, è venuta in collisione con una Chevrolet condotta da A.C. di anni 48.


A seguito dell’impatto le due utilitarie sono rimaste danneggiate. Hanno provveduto alla

rilevazione dell’incidente il luogotenente Petrella Maurizio e l’assistente capo De Vita Annarita, i

quali hanno accertato la responsabilità del sinistro in capo a uno dei conducenti per il mancato

rispetto del diritto di precedenza.

“Nel caso che ha comportato il sinistro descritto – dichiara il comandante della Polizia municipale

Fioravante Bosco – il diritto di precedenza lo ha il conducente dell’autovettura che transita sulla

strada principale, mentre chi si immette nel flusso di traffico, uscendo da un luogo privato, deve

dare la priorità a tutti gli altri autoveicoli in marcia. A nulla rileva la mancanza di visibilità

poiché in tal caso il conducente può avvalersi della collaborazione di altre persone che,

dall’esterno, fungono da assistenti in una manovra complicata”.