Il Comando di Polizia municipale di Benevento comunica che, a seguito dell’atto di intemperanza di sabato scorso, allorquando un giovane con l’utilizzo di una Wolksvagen Golf aveva invitato numerosi altri ragazzi a ballare nel centro di Piazza Risorgimento con la musica ad alto volume, ha identificato l’autore del riprovevole gesto.

Al ragazzo, MV.DD. di anni 24, è stata inflitta una sanzione amministrativa di € 373,34, da pagare entro 5 giorni dalla notifica, per violazione della normativa anti-Covid19. Quale soggetto responsabile in solido, la sanzione è stata notificata anche alla nonna del ragazzo, la quale risulta essere la proprietaria dell’autovettura. Le indagini sono ancora in corso per identificare gli altri partecipanti alla ballata, ai quali verrebbe appioppata una sanzione amministrativa di € 280,00 pro-capite.

“Sono particolarmente contento di questa operazione – osserva il comandante della Polizia municipale Fioravante Bosco – perché è la dimostrazione che quando si superano i limiti della tollerabilità si paga dazio. I ragazzi – continua Bosco – non si rendono assolutamente conto dei guai a cui possono andare incontro quando vengono posti in essere atteggiamenti del genere, perché si può rimanere vittima della pandemia anche inconsapevolmente”.