La polizia municipale di Benevento rende noto che nella tarda serata di ieri una pattuglia automontata, a seguito di apposita segnalazione,  ha provveduto al sequestro di merce che era stata posta in vendita, in via E. Cocchia, senza la prescritta autorizzazione.


L’inventario della merce sequestrata è composto da 13 cappelli di lana, 4 cappelli in tessuto con visiera, 1 cappello similpelle con visiera, 1 cintura, 2 scaldacollo e 2 paia di scarpe. Il giovane commerciante ambulante, alla vista degli agenti della municipale, pur di non subire le conseguenze dei controlli e la notifica del verbale di violazione, ha preferito darsela a gambe levate.

“Un’altra brillante operazione della municipale – commenta il Comandante Fioravante Bosco – che mira, proprio in questo momento di difficoltà per il commercio regolare, a evitare il proliferare di attività illecite. Confido sul senso di responsabilità dei cittadini – conclude Bosco – che devono essere sempre pronti a segnalarci coloro che esercitano in modo irregolare le attività commerciali, specialmente se in spregio alle misure anti-Covid19”.