Sannio Europa la gestione museale della Provincia

ll presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria ha stabilito che venga affidato alla Società partecipata Sannio Europa l'esercizio unitario della gestione dei diversi siti museali di proprietà dell’Ente e per la messa in rete degli stessi. Il provvedimento presidenziale dispone che vengano prorogati i contratti in materia di gestione della rete in scadenza al 31 dicembre p.v. fino al 31 gennaio 2019 attualmente affidati a cooperative esterne, che intervengono sulle diverse Istituzioni di proprietà dell’Ente sparse sul territorio.

Il presidente Di Maria ha assunto l’iniziativa di individuare la Sannio Europa quale referente gestionale unico anche in vista della auspicata elaborazione di una proposta di riorganizzazione dei vari servizi di gestione museale, al fine dì garantirne la massima fruibilità dei numerosi poli culturali dell’Ente a favore dei visitatori. E’ intendimento infatti del presidente Di Maria garantire la promozione e la valorizzazione della rete museale della Provincia di Benevento, che comunque risulta già oggi di grande interesse per i visitatori del Sannio, ma che ha potenzialità straordinarie di sviluppo ulteriore. D’altra parte, com’è noto, la gestione della rete deve essere rivista e riorganizzata anche in relazione alle norme che hanno profondamente inciso in questi anni sulla competenza delle Province per i Musei e la cultura.

Trasferiti all'Arcidiocesi i manufatti marmorei in deposito al Museo del Sannio

Sono stati restituiti oggi all’Arcidiocesi di Benevento i manufatti di pertinenza della Chiesa Cattedrale “Santa Maria Assunta” di Benevento, esposti in “deposito provvisorio” al Museo del Sannio, di proprietà della Provincia, dalla fine della II Guerra Mondiale.

L’operazione di trasferimento dal Museo di piazza Matteotti all’Arcivescovado, eseguita da una Ditta specializzata nei traslochi di opere d’arte, si è svolta sotto la supervisione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Caserta e Benevento.

Oltre ovviamente ai funzionari della Provincia, ha assistito al trasloco anche mons. Mario Iadanza, Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Cultura e i Beni Culturali.

I beni marmorei restituiti all’Arcidiocesi, tra i quali gli amboni di Nicola da Monteforte, datati 1311, che ornavano il Duomo distrutto dalle bombe alleate nel 1943, saranno sistemati nel Museo Diocesano seguendo un progetto di allestimento curato dall’Arcidiocesi e finalizzato alla piena fruizione dei reperti da parte dei visitatori, progetto approvato dalla stessa Soprintendenza.

Hortus e Arco del Sacramento aperti tutti i giorni

Oberdan Picucci assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Benevento, ha reso noto che fino al 31 dicembre l'Arco del Sacramento resterà aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17:30, mentre l'Hortus Conlusus resterà aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19:45 (ad eccezione di lunedì, consueto giorno di chiusura).

Coppa Campania, si infrange il sogno dell'Ansi Formazione Benevento5

Una finale, quella andata in scena al PalaFerrara di Benevento, sede scelta per le Final Eight 2019, che resterà nella storia del calcio a 5 sannita e non solo, complice una cornice di pubblico da brividi con oltre un migliaio di tifosi.

Primo tempo - Come ogni finale che si rispetti, l'avvio di gara è stato senza particolari sussulti e sono stati i ragazzi di mister Sorice a rompere gli indugi provando l'affondo con Campano e Battista Russo, quest’ultimo fermato da un grande intervento di uno straordinario Infante. Lo Sporting Limatola, attuale capolista della serie C1, non è stato certo a guardare iniziando a tessere la sua ragnatela di passaggi e per due volte ci è voluta tutta l'abilità di uno straordinario Prozzillo per mantenere la porta beneventana inviolata. Rotti gli indugi, il match non ha lasciato un attimo di respiro con un ritmo infernale come filo conduttore e tante occasioni su entrambi i fronti. Poi, quando l'intervallo sembrava dietro l'angolo con il punteggio ancora fermo sullo 0-0, ci ha pensato un guizzo improvviso di Tauro a spezzare l'equilibrio con la rete del vantaggio dell'Ansi Formazione Benevento5 che ha fatto esplodere di gioia la zona occupata dai supporter giallorossi.

Secondo tempo - Nella ripresa, ben sapendo le insidie del dover inseguire troppo a lungo, lo Sporting Limatola è partito a razzo alzando fin da subito la pressione. A complicare le cose per i ragazzi di mister Sorice ci si è messo, purtroppo, un problema muscolare che ha notevolmente limitato l’esperto Antonio Campano e il pareggio di Iazzetta al 5', di fatto, ha cambiato l'inerzia della gara in favore degli avversari. Poco dopo è arrivato anche il vantaggio del Limatola e da qui in poi il match si è fatto più spigoloso (seppur mai cattivo) con i ragazzi di mister Parisi bravi a raggiungere molto presto il quinto fallo. Proprio dal dischetto del tiro libero, l’attuale prima della classe in serie C1 ha trovato anche il 3-1 e lo stesso copione si è materializzato al 14’ con il 4-1, sempre dalla mattonella dei 10 metri mentre in precedenza Infante era stato mostruoso sulle due conclusioni ravvicinate di Offreda e Serino. Sul 4-1, c’è stato un lampo improvviso di Battista Russo che ha servito a Iannelli un pallone solo da spingere in rete per il 4-2 e con soli due gol da dover recuperare, la squadra di mister Sorice ha provato a rimettere tutto in discussione. Per qualche minuto i giallorossi hanno accarezzato la clamorosa rimonta ma tutto si è spento al 17’ quando il 5-2 del Limatola ha messo in anticipo la parola conclusiva sulla finale.

Di questa intensa tre giorni di calcio a 5 nella terre delle streghe, senza dubbio resterà negli occhi di tutto lo straordinario colpo d’occhio del PalaFerrara gremito per la finale in ogni ordine di posto, prova evidente che anche nel Sannio ci sono le competenze e l’entusiasmo per organizzare una manifestazione simile che ha reso Benevento il centro del futsal campano grazie all’ottimo lavoro posto in essere dal dg Antonio Collarile e da tutto il suo staff che hanno lavorato sodo per raggiungere un traguardo simile.

Sicurezza scuole. Chiusa Bosco Lucarelli, Pellico e Palestra Mazzini

A seguito di una ricognizione tecnica, ho firmato ora una ordinanza che prescrive, da domani, la chiusura delle scuole Bosco Lucarelli e Silvio Pellico, oltre che della palestra Mazzini”. Questa la comunicazione lanciata a mezzo social dal sindaco di Benevento Clemente Mastella. Una comunicazione giunta nella serata di ieri dopo alcune verifiche agli Istituti.

Resta da capire il destino degli oltre 500 alunni che lunedì si ritroveranno con i portoni chiusi. Novità sono attese proprio per il 14 gennaio mentre avanza sempre più l'ipotesi dei doppi turni e vagliare le alternative migliori anche per limitare al minimo i disagi.

Dugenta. Fiamme in un capannone agricolo: bruciano balle di fieno

Un centinaio le balle andate in fumo nel rogo.

Nella serata di ieri, un rogo ha distrutto un capannone utilizzato per custodire un centinaio di balle di paglia a Dugenta, non lontano dall’Ex Istituto Agrario. A far scattare l’allarme, intorno alle 22.00, alcuni residenti della zona e sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Telese Terme che hanno lavorato diverse ore prima di spegnere le fiamme.

Sul posto anche i Carabinieri della locale Stazione per il sopralluogo. Ancora tutte da capire, le cause che hanno portato alla propagazione dell’incendio.

Realizzare gli obiettivi- come vivere il miglior anno di sempre

Realizzare gli obiettivi?

A partire dal 12 Gennaio e fino al 20 Gennaio 2019 partirà un Tour fra le più belle città italiane firmato HRD, storica società di formazione di Roberto Re, per una full immersion sui più efficaci metodi per realizzare gli obiettivi negli ambiti più importanti della propria vita.

L’importanza  di creare una propria strategia per migliorare la qualità della vita e raggiungere obiettivi e traguardi sarà alla base di questa giornata dai contenuti di grande valore.



Realizzare gli obiettivi: perché con questa giornata il tuo anno può cambiare in meglio?

Perché ciò che conta non sono i paroloni, non è la lunghezza di un evento, ma i contenuti di vero valore sviluppati e condivisi coi partecipanti per realizzare gli obiettivi.

Oggi più che mai le persone hanno bisogno di combattere la frustrazione e di creare un piano d’azione efficace, di raggiungere importanti risultati grazie alle tecniche giuste. Il tutto smettendo di credere alle favole e alle convinzioni limitanti, perché l’agire passa dalla testa.

Si è sviluppata fortemente la cultura del realizzare un sogno negli ultimi tempi, ma non si sa come farlo. Ecco perché avere la consapevolezza  di dove si è risulta importantissimo per raggiungere gli step successivi verso l’obiettivo finale. E le persone spesso incappano in questo madornale errore: non valutano dove sono e cosa occorre loro per raggiungere il risultato.

I vantaggi del partecipare alla giornata de “L’anno migliore della tua vita”

Secondo le statistiche, gli studenti HRD hanno un miglioramento delle loro performance rispetto agli obiettivi prefissati di oltre il 64% grazie ai programmi.

Il corso è appositamente studiato per aiutare a non scoraggiarsi e a non abbandonare i propri obiettivi perché troppo distanti rispetto al punto da cui si parte.

La capacità di mantenere la motivazione alta e di pianificare è una vera e propria capacità strategica che divide chi raggiunge risultati da chi non li ottiene e che verrà insegnata in maniera semplice ed efficace.

Il metodo di pianificazione: una visione globale

Il metodo di pianificazione strategica ha una caratteristica speciale e unica, ossia, si basa su una visione globale di tutte le aree più importanti della vita della persona.

L’obiettivo è quello di perseguire gli obiettivi senza sacrificare aspetti importanti, come, ad esempio, il rapporto col partner.

Che senso ha aumentare il fatturato, infatti, ma non trovare il tempo per stare con gli affetti?

Insomma è proprio questo metodo ciò che rende il corso unico, soprattutto se si pensa quanto sia ben implementato con le migliori tecniche di pianificazione efficace.

Una giornata davvero unica, nella quale i migliori Trainer delle 'Roberto Re Leadership School' di tutta Italia guideranno nel pianificare il miglior anno di sempre.

Attraverso la mia presenza (di Roberto Re) in video e la guida del Trainer in aula, i corsisti saranno accompagnati nella creazione di un vero e proprio piano d'azione chiaro ed efficace attraverso il quale delineeranno nuove Linee Guida, Credenze, Focus e Obiettivi per ogni Ruolo della propria vita.”



È possibile iscriversi (la prenotazione è obbligatoria) o ricevere maggiori informazioni sull’evento scrivendo a info@formazionesalerno.com
indicando Nome, Cognome (anche di altri nominativi che intendono partecipare) e il numero di telefono.