L'Operazione Alto Impatto è finalizzata a dare maggiore sicurezza e fiducia nelle Istituzioni da parte dei cittadini della provincia. I controlli straordinari, svolti per massimizzare l’attività preventiva e, nel caso, repressiva, hanno interessato sia le vie cittadine che le aree rurali dei comuni della provincia.

I militari della Compagnia di Benevento hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, per aver violato gli obblighi imposti dalla detenzione domiciliare, C.C. 54enne di San Martino Sannita e nello stesso comune, per furto di energia elettrica, B.G. operaio 39enne; due studenti, uno minore di 17anni di Montesarchio e V.A. studente 18enne di Benevento poichè dopo aver provocato un incidente stradale, sfrecciando con uno scooter, non si sono fermati a prestare soccorso e assistenza alla persona ferita; I.A., un pensionato 61enne di Benevento per il furto di un rasoio elettrico ai danni di un esercizio commerciale; S.I. un senegalese domiciliato a Napoli per il reato di ricettazione di alcune centinaia di supporti magnetici audio-visivi.

Gli stessi militari hanno poi segnalato ai competenti uffici amministrativi un 37 enne di Paduli (BN) per uso personale di sostanze stupefacenti trovato in possesso di una dose hashish, poi sequestrata; un'ambulante rumena domiciliata a Napoli perchè vendeva articoli da abbigliamento per bambini senza autorizzazione;
per il foglio di Via Obbligatorio due pregiudicati napoletani per reati contro il patrimonio, che si aggiravano per le vie di San Giorgio del Sannio nei pressi di alcuni obiettivi sensibili senza saper dare una plausibile giustificazione della loro presenza in zona.

In Valle Caudina, i carabinieri di Vitulano, hanno invece tratto in arresto V.M. un autotrasportatore 50enne di Foglianise, già noto per le sue vicende penali, in quanto colpito da ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica di Benevento. Lo stesso, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale, dove dovrà scontare la pena di 2 anni di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta commesso nel 2010.

I Militari della Compagnia di Montesarchio hanno poi denunciato in stato di libertà per il reato di furto un 23 enne di Montesarchio che è stato trovato in possesso di un drone, trafugato poco prima da un negozio di elettronica di un centro commerciale del posto; segnalato all’autorità amministrativa tre giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti trovati in possesso rispettivamente di 2 dosi di crack e gli altri due di uno e 2,7 gr. di hashish, la droga è stata sequestrata; hanno inoltre segnalato 4 pregiudicati, tutti per reati contro il patrimonio, provenienti dal capoluogo partenopeo e dal suo hinterland, per il Foglio di Via Obbligatorio poichè si aggiravano in quei territori senza saper dare una plausibile giustificazione della loro presenza in zona.

Nella Valle Telesina, i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita, hanno segnalato due giovani per uso personale di sostanze stupefacenti, poichè trovati in possesso, uno a Telese Terme di cocaina e l’altro a Morcone di hashish. Anche nella Valfortore i Carabinieri di Montefalcone Valfortore hanno segnalato per il Foglio di Via Obbligatorio due pregiudicati napoletani che a bordo di una Fiat Tipo si aggiravano tra le vie del posto.