Ennesimo atto di barbarie ai danni di monumenti della città di Benevento. Nella nottata appena trascorsa qualcuno ha imbrattato con uno spray il torrione longobardo – lato est della Rocca dei Rettori di Benevento sede dell'Ente Provincia.

Claudio Ricci presidente della Provincia di Benevento ha denunciato l’accaduto alla competente Autorità. “E’ impossibile - ha dichiarato Ricci - quantificare il livello di stupidità di questo gesto. Noi non alzeremo bandiera bianca contro chi attenta alle bellezze ed alle unicità del nostro territorio. Combatteremo anche contro questo sfregio alla nostra storia e alla nostra cultura".

Anche Mario Collarile, docente presso l’Università Telematica “Giustino Fortunato”, ha voluto consegnare al presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci un messaggio di solidarietà dopo l’ultimo atto vandalico al torrione longobardo della Rocca dei Rettori. “Chi ha lasciato quella scritta è un imbecille - ha detto Collarile - che sta distruggendo il suo stesso futuro. Questo individuo non sa o non capisce che la grande ricchezza del territorio sannita è il suo straordinario, immenso, incalcolabile patrimonio culturale, artistico, storico, archeologico: ebbene lui lo sta calpestando e cancellando. Sta negando cioè al nostro territorio sannita di poter cogliere quelle concrete opportunità di sviluppo e di crescita anche economica e, dunque, egli sta negando anche a se stesso una vita migliore. Occorre al più presto fermare questo cretino che sta tagliando la linfa vitale al Sannio e che non capisce un concetto così semplice. Non ci sono parole per commentare lo sgomento che mi ha preso nel vedere questo scempio