Impegno primario del nuovo Organismo e del suo vertice è quello di cooperare con le Istituzioni, “in primis” con il Governo ed il Parlamento, a ricostruire un “sistema Province”, dopo la decisione popolare in occasione del referendum del 4 dicembre 2016. E’ tempo cioè, secondo i Segretari Generali, aiutino a gestire la nuova fase legislativa che ha il dovere di mettere definitivamente in sicurezza le Province, enti di diritto costituzionale, e soprattutto la loro capacità di intervenire a tutela e nell’interesse dei territori, secondo i principi ed il mandato del Costituente del 1948.

Per assolvere a tale compito il Coordinamento nazionale ha ritenuto necessario sollecitare il contributo di tutti gli esperti e di tutti coloro che operano nel campo del diritto e della vita degli enti locali, individuando per ciascuna Regione un referente capace di esprimere le istanze del territorio rappresentato al fine di portare in sede di Coordinamento la più ampia logica di condivisione e di maturazione collettiva delle scelte strategiche di riforma dell’ordinamento locale.

Per quanto riguarda la Campania il referente è stato individuato nel Segretario generale della Provincia di Benevento Francesco Nardone.