Al cinema Gaveli di Benevento si è tenuta l’anteprima del docufilm dedicata a Carmelo Imbriani, ex calciatore di Benevento e Napoli, ma anche allenatore del sodalizio sannita. L’obiettivo del docufilm, attraverso interviste a vari addetti ai lavori ed ex compagni di Carmelo, non è soltanto quello di rendere omaggio ad un serio professionista, strappato troppo presto a questa vita dalla malattia di Hodgkin; ma quello di trasmettere valori importanti ai tanti giovani che si avvicinano al mondo del calcio.

Come spiega Umberto Rinaldi, uno dei produttori e regista della pellicola, l’intento è quello di far passare un messaggio di un calcio diverso, un calcio fatto di sentimenti umani, che restino tali anche dopo il successo. L’esempio di Carmelo è il più calzante: perché si parla di una storia che parte dai campetti di provincia fino ad arrivare alla serie A.

Volevo essere Imbriani è un cortometraggio fatto di immagini e dichiarazioni di personaggi importanti, tra cui l’allenatore Lippi, Fabio Pecchia e tanti altri. Una storia che tutti potranno apprezzare a partire dal 15 febbraio, giorno in cui il docufilm sarà visibile anche al grande pubblico.