Il rimpasto di giunta a seguito delle dimissioni da assessore di Vincenzo Russi, come già annunciato da Mastella in sede di conferenza stampa, avrebbe comportato una serie di nomine e rotazione negli incarichi. Tra questi anche l'ingresso in consiglio comunale di un nuovo consigliere. Sarebbe toccato alla dottoressa Daniela Napolitano, che però, oggi fa sapere di rinunciarvi. "Dopo la nomina Di Luigi De Nigris nella Giunta del Sindaco Mastella - dichiara infatti la Napolitano - quale prima dei non eletti alla carica di Consigliere, nel ringraziare il Sindaco Mastella per la stima dimostrata, informandomi tempestivamente della circostanza, sento in questo momento il bisogno di rivolgere pubblicamente un saluto ed un grazie a quanti hanno voluto accordarmi la loro fiducia votandomi e scegliendo il mio nome lo scorso anno".

"Anche se l’entusiasmo non è mai venuto meno - continua la Napolitano - mio malgrado sono costretta a rinunciare alla carica di Consigliere della Città, in considerazione del particolare momento professionale, di studio, ricerca, impegno sociale e di responsabilità anche verso la famiglia. I notevoli impegni quotidiani, infatti non mi permetterebbero di seguire con la dovuta assiduità tutte le attività consiliari e d’aula, nella piena consapevolezza che non potrei dedicare adeguatamente il tempo necessario al disbrigo delle gravose attività amministrative a favore e nell’interesse esclusivo dei cittadini beneventani, senza alcuna distinzione politica, di classe e di ceto".

"Resto comunque a disposizione dell’amministrazione - conclude - assicurando tutto quanto potrò fare da semplice cittadina, rispettosa dei ruoli, delle regole e della convivenza civile, sempre nell’interesse del progresso e del benessere dell’intera comunità. Consapevole che l’attuale amministrazione continuerà ad operare nel migliore dei modi, come ha fatto sino ad ora nell’esclusivo interesse dei cittadini, intendo congedarmi con un pensiero affettuoso, ed un caro saluto agli amici ed al gruppo che mi ha proposto e convinto a cimentarmi nella difficile competizione elettorale dello scorso anno, e con i quali in piena intesa e condivisione, ho assunto la mia decisione".