Sanzioni per oltre ventimila euro
Il Corpo Forestale dello Stato del Comando Provinciale di Benevento, congiuntamente al Dipartimento dell'Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari - Ufficio di Napoli - , durante il periodo della raccolta delle uve da vino ha svolto un'intensa attività di controllo rivolta alla repressione delle frodi nel settore vitivinicolo. Nello specifico sono state eseguite verifiche su strada, al fine di esaminare il corretto espletamento degli oneri legati al trasporto di quelle uve destinate alla produzione di vini DOP e IGP nella provincia di Benevento e/o provenienti da altre aree a vocazione vitivinicola. I numerosi controlli effettuati lungo le arterie della provincia sono stati inquadrati nelle azioni svolte dall'Amministrazione per verificare, relativamente ai prodotti vitivinicoli la qualità e le quantità in movimento, e tutelare gli interessi locali legati alla produzione di uva di alto pregio. Gli accertamenti hanno interessato decine di automezzi che trasportavano uve da vino, provenienti dalla provincia di Benevento e dalla regione Puglia. Dalle verifiche effettuate e corrrelando la documentazione esibita con il prodotto oggetto di trasporto, sono state riscontrate diverse irregolarità ed a seguito di ciò sono state emesse 46 sanzioni amministrative, per un importo totale di oltre ventimila euro. Inoltre, sono state comminate sanzioni per violazione al Codice della strada.