Venerdì 13 maggio, alle ore 11, la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Benevento presenterà alla stampa, presso la propria sede di viale Mellusi, il documento programmatico sullo sviluppo dell’artigianato, delle piccole e medie imprese e sulla tutela dei diritti di pensionati e cittadini, “Verso il realismo produttivo: percorsi di ri-generazione urbana”.

Si tratta del documento strategico che Cna sottoporrà ai candidati a sindaco della città di Benevento.

“La Cna – spiega il Presidente Antonio Catalano - rappresenta e tutela gli interessi delle imprese con particolare riferimento al settore dell'artigianato, ma anche dei pensionati e dei cittadini, ai quali offre servizi e azioni  di sostegno.  Nel territorio sannita è presente da più di 40 anni.

L'Artigianato e la Piccola e Media Impresa rivestono un ruolo di primaria importanza nell'economia locale.

In questi ultimi anni, il settore dell’artigianato e delle piccole imprese – continua Catalano - ha dovuto affrontare notevoli problematiche derivanti dalla crisi economica che ha portato alla  scomparsa di interessanti realtà imprenditoriali anche nella provincia di Benevento.  Fondamentale, quindi,  operare per una crescita della competitività,  creando un migliore contesto imprenditoriale attraverso riforme strutturali che garantiscano nuove opportunità imprenditoriali e offerte di lavoro, al fine di  investimenti privati e per rafforzare la capacità delle piccole e medie imprese di investire, innovare, crescere e creare posti di lavoro

L’obiettivo generale di questo documento è quello di fornire un orientamento circa ciò che è necessario per assicurare la crescita, la prosperità e la stabilità nel settore economico sannita  più importante, che è quello dell’Artigianato e delle PMI, ai decisori politici.

Come Organizzazione di categoria siamo in campo per la crescita economica e per uno sviluppo del tessuto produttivo, ci aspettiamo che però anche la politica faccia la sua parte con serietà, rigore e senso di responsabilità.

La campagna elettorale – aggiunge Catalano - deve essere lo spazio della costruzione delle soluzioni possibili. Se vogliamo inaugurare una stagione della fiducia e della corresponsabilità dobbiamo bandire la retorica vuota, le proposte di circostanza che non abbiano possibilità di realizzazione, le dichiarazioni estemporanee, o i richiami della foresta. Le nostre scelte saranno ancorate ai fatti non alle promesse.

Ecco perché questo documento, che è un nostro contributo a un dibattito serio sulla crescita economica e civile della città e della provincia, viene sottoposto all’attenzione dei candidati sindaci di Benevento dai quali aspettiamo però una risposta in termini di proposta.

In una successiva conferenza stampa che sarà convocata per il giorno 30 maggio, daremo conto all’opinione pubblica dei contributi ricevuti dai candidati alla carica di sindaco di Benevento, entrando nel merito delle risposte che ci saranno pervenute. E’ questo un modo per iniziare con il piede giusto una fase nuova in cui tutti i soggetti, politici, economici e produttivi, facciano responsabilmente la propria parte. La posta in gioco non è scegliere chi governerà la città, ma come sarà governata”.

[useful_banner_manager banners=1 count=1]

[xyz-ihs snippet="curcuma"]