style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-1497782058550332"
data-ad-slot="6159182866"
data-ad-format="auto">


Prestazione super quella di domenica dei Dragoni Sanniti contro la Polisportiva Sarno davanti ai tanti tifosi accorsi al comunale di Calvi per sostenere la compagine sangiorgese. Insomma il giusto epilogo di un campionato dominato dai Dragoni del presidente Tarantino che hanno battuto ogni record. In primis i 10 punti di penalità, 16 vittorie su 16 partite disputate, migliore difesa del campionato con 156 punti subiti, miglior attacco con
549 punti realizzati di cui recordman di realizzazioni da parte di Musto (21 mete) e Martignetti (17 mete). Insomma i numeri e le prestazioni sono
dalla parte dei Dragoni Sanniti che meritatamente conquistano la C1.

Il match contro Sarno ha visto i Dragoni concentrati nel portare a casa il risultato. Infatti vanno in meta dopo pochissimi minuti con Grotta, a cui
seguono le mete di Musto che si invola nella difesa avversaria dopo uno strepitoso slalom e di Capozzi, entrambe trasformate dal cecchino Chiavelli
che segna anche un calcio di punizione che chiude il 1^ tempo sul 24 a 5.

Nella ripresa i Dragoni consolidano il risultato con 2 mete di Capozzi, Sabella, Chiavelli ed il veterano Tirelli a segno dopo un contrattacco dai propri 22 che piazza la palla in mezzo ai pali avversari tra gli applausi del pubblico presente.

Soddisfatto il presidente Tarantino al termine dell’incontro. "Sono veramente contento di questo risultato – ha dichiarato Tarantino. I ragazzi hanno lavorato con serietà e costanza durante tutto l’anno ed il risultato è arrivato. Ringrazio tutti per quanto fatto, in primis mister Serino che ha saputo forgiare un gruppo e dargli degli obiettivi. Non era assolutamente scontato raggiungere questo risultato che ci gratifica del lavoro fatto in questi tre anni. Per me è stato un triennio di lavoro impegnativo per ricostruire la tradizione rugbistica a San Giorgio del Sannio: due campi da rugby, circa 100 bambini coinvolti nelle attività di mini-rugby, tanti genitori che si sono avvicinati al rugby e tante ragazze affascinate dalla pallaovale sono risultati importanti costruiti con il supporto di tanti. Il mio impegno con i Dragoni continua ma, come detto in precedenza, lascio la presidenza del sodalizio ad Ernesto Pepe che spero sappia dare la giusta direzione e stimoli all’intero ambiente".

"Sono orgoglioso dei miei ragazzi che mi hanno seguito con costanza durante tutto l’anno – ha affermato mister Serino. Ho affrontato la mia prima esperienza da allenatore con tanto entusiasmo ed il risultato positivo è frutto di un lavoro collettivo. Abbiamo iniziato il pre-campionato in 20 ed ho condotto l’ultimo allenamento in 35 persone, cosa che non ho mai assistito nella realtà sangiorgese. Ho visto tanti giovani crescere in questi mesi e questa è la soddisfazione migliore per un tecnico in quanto il futuro dei Dragoni c’è e speriamo che possa regalarci tante soddisfazioni. Per ora ci godiamo questa vittoria ma il campionato 2016-17 dei Dragoni inizierà a breve in quanto la C1 è una categoria molto impegnativa e dobbiamo prepararla fin da subito".

Sulla stessa linea capitan Izzo. "E'’ stato un campionato faticoso nonostante le tante vittorie conseguite in quanto gli avversari hanno sempre trovato tanti stimoli nell’affrontarci. Ho visto tanti giovani crescere partita dopo partita e spero che il prossimo anno possano affrontare la C1 con serenità e consapevolezza. La C1 dimostrerà quanta voglia abbiamo di divertirci e di mostrare la nostra professionalità. Non vedo l’ora di iniziare il prossimo campionato con tutti i miei compagni".

Man of the match il veterano dei Dragoni Fabio Tirelli. "La vittoria odierna è il coronamento di un percorso iniziato 3 anni fa – ha affermato Tirelli. In questo campionato non potevamo sbagliare dopo i due precedenti che ci hanno visti protagonisti ma senza portare a casa la promozione. Sono contento per i tanti giovani che si sono avvicinati ai Dragoni provenienti anche da altre realtà rugbistiche. Ma anche i “meno giovani” hanno dato il loro apporto nonché l’esperienza necessaria per amalgamare il gruppo.

Per il futuro auspico un’ulteriore crescita da parte dell’intera società ed in primis da parte degli atleti: il rugby può regalarci emozioni ma occorre serietà e consapevolezza circa i nostri mezzi ed ambizioni. Dobbiamo essere di esempio ai giovani che vogliono avvicinarsi al rugby e che vedono lo sport un momento di socialità e di sano divertimento. Dedico questa vittoria alla mia famiglia che mi consente di praticare questo sport che vorrei giocare per tutta la vita".

Il tabellino dell’incontro

Calvi, campo Comunale

Domenica 3 aprile 2016

Campionato C2 CAMPANIA, 18^GIORNATA
Spettatori: 300 circa
DRAGONI SANNITI vs POLISPORTIVA SARNO 60 a 5.

Man Of the Match: Fabio TIRELLI

FORMAZIONE:
Grotta, Martignetti, Musto, Chiavelli, Sabella, Tirelli, Izzo (K), Pepe,
Capozzi, Coppola A., Aversano, Nardone, Calandini, Pisano, Coppola Lud.
In panchina:
Coppola Luca, De Vita, Morena, Muscetta, Luongo, Pietrangelo, Melillo

All. Serino

[useful_banner_manager banners=1 count=1]