Positivo il bilancio finale dell'Operazione Alto impatto in questo fine settimana. I controlli straordinari dei Carabinieri del Comando Provinciale protrattisi sino a questa mattina hanno portato ad un arresto, sei persone denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria e otto a quella Amministrativa; due i veicoli sequestrati e quattro proposte per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio.

San Giorgio del Sannio

I carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione del Tribunale di Benevento nei confronti di C.F. 37enne del luogo, che dovrà scontare la pena di oltre 1 anno di reclusione per fatti di droga risalenti al 2007. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

E' stato deferito in stato di libertà S.A. 38enne senegalese residente a Napoli, pregiudicato, fermato mentre vendeva dvd illecitamente riprodotti e M.P. 50enne di San Giorgio del Sannio, pregiudicato e sottoposto alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, che a seguito di un controllo è stato trovato in possesso di 2 banconote da € 100,00 false.

Sorte analoga per I.L. 38enne residente nella provincia di Napoli, pregiudicato, sottoposto a libertà vigilata, è stato deferito alla magistratura per violazione della misura cui era sottoposto, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Pescara.

Sono stati invece segnalati all’Autorità Amministrativa un 23enne di Tesele Terme che ad un controllo è stato trovato in possesso di un una piccola quantità di hashish, un 35enne di Benevento, già noto ai militari, fermato a bordo della sua autovettura a cui era stata revocata la patente di guida, privo di assicurazione, in quanto mai attivata. All'uomo è stato conseguentemente sequestrato il mezzo.

Un 43enne di Portici (NA), nullafacente, pregiudicato, fermato mentre esponeva in vendita in assenza delle prescritte autorizzazioni per il commercio ambulante, capi di abbigliamento privi di marca. Al medesimo è stata anche contestata una sanzione amministrativa.

Sono state proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio 2 cittadine di etnia rumena, rispettivamente di 55 e 24 anni, entrambe domiciliate in un campo nomadi dell’hinterland napoletano, intercettate e fermate nei pressi di alcune abitazioni a Pesco Sannita.

Solopaca
I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà F.M.M. 55enne per le violazioni previste dall’art. 38 del Tulps non avendo regolarizzato nel luogo di residenza un’arma già denunciata in altro comune, che di conseguenza è stata sottoposta a sequestro;
hanno accompagnato in Questura a Benevento, un cittadino di origine marocchina, sorpreso aggirarsi nel suddetto centro abitato sprovvisto di permesso di soggiorno;

Pontelandolfo

I militari hanno inoltrato una proposta per l’applicazione foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno per anni tre in quel comune, nei confronti di 2 pregiudicati provenienti da Napoli intercettati nei pressi di obiettivi sensibili.

A Cusano Mutri i Carabinieri hanno contestato una serie di violazioni amministrative ad una 53enne proveniente dalla provincia di Caserta, che nel centro di Cusano aveva aperto uno studio fotografico sprovvisto delle prescritte autorizzazioni, motivo per cui è stato proposto alle autorità per competenti la chiusura.

Montesarchio
Nel comune caudino sono stati deferiti in stato di libertà C.G. 37enne di Montesarchio, pregiudicato, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora, per aver violato le prescrizioni connesse alla misura interdittiva e B.G., 24enne di Limatola, per essere stato sorpreso a guidare un’autovettura sotto l’effetto dell’alcool.

Infine sono stati segnalati all’Autorità Amministrativa un 50enne di Moiano, pregiudicato, sorpreso a guidare un’autovettura non assicurata (il mezzo è stato sequestrato) e 7 giovani per possesso delle modiche quantità di hashish, marijuana e cobret.

[useful_banner_manager banners=1 count=1]