style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-1497782058550332"
data-ad-slot="6159182866"
data-ad-format="auto">


C’è anche Raffaele Tibaldi, in corsa alle prossime elezioni amministrative. Aveva palesato la sua disponibilità ad una candidatura già durante uno degli ultimi incontri di Benevento Libera. La candidatura spiega in una nota, nasce “alla luce del complicato quadro che si prospetta in vista delle prossime elezioni comunali, sentendo forte l’appartenenza alla comunità beneventana, e alla luce di una storia personale e familiare, radicata da sempre a Benevento”.

Queste dunque, le prime parole che si leggono in una sua comunicazione nella quale annuncia ufficialmente la sua candidatura. “Per molti anni – dice Tibaldi – ho dedicato la mia passione civile a Benevento, sotto insegne diverse ma sempre con l’idea di rappresentare dei valori sani e orgogliosamente nostri. Ho condiviso la speranza di un cambiamento in diversi gruppi politici, e ho dovuto prendere atto che spesso i loro interessi non erano quelli della mia città. Ora è tempo di rappresentare solo e unicamente gli interessi di Benevento”.

Insomma continua Tibaldi, “è tempo di fermare il declino morale, sociale ed economico nel quale Benevento è stata relegata in una lunga stagione di pessima politica e peggiore amministrazione. Una lunga stagione che ha mortificato la dignità, l’orgoglio e il coraggio di noi beneventani, cavie di una politica che ha portato sull’orlo della bancarotta il Comune”.

E poi conclude. “Voglio trovare beneventani dignitosi, orgogliosi e coraggiosi, disposti a condividere una battaglia per restituire la città alla sua gente. Beneventani Doc, con i quali rimboccarsi le maniche e ricostruire la città. Donne e Uomini che sentano forte il senso di appartenenza ad una comunità e il dovere di tutelarla e farla tornare forte. Chi vuole essere al mio fianco?”.

[useful_banner_manager banners=1 count=1]