I carabinieri hanno colto il giovane insieme ad un altro pregiudicato del posto, il 32enne G.C., mentre erano intenti a smontare un climatizzatore della polisportiva comunale per asportare il rame al suo interno. Alla vista dei militari i due si sono dati immediatamente alla fuga nella fitta vegetazione circostante. Ma inseguiti, a piedi, i carabinieri sono riusciti a bloccare Palumbo, mentre G.C. è riuscito a fuggire.

Sul luogo è stata trovata l’auto in uso al Palumbo, con il cofano posteriore aperto e con all’interno un cacciavite di grosse dimensioni, una sega ed una tronchese per il ferro, nonché due tubi in rame, già divelti dal climatizzatore.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva ristretto presso il proprio domicilio, a disposizione della Magistratura sannita a cui dovrà rispondere
di tentato furto in concorso con altri. G.C., ancora ricercato, è stato deferito in stato di irreperibilità.

[useful_banner_manager banners=2 count=1]