style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-1497782058550332"
data-ad-slot="6159182866"
data-ad-format="auto">


La città di Benevento riavrà uno dei suoi gioielli più preziosi, il Teatro Comunale, che l’ostile Giunta regionale del centrodestra di Caldoro ci aveva costretto a tenere chiuso per tanto tempo". Così il vicesindaco di Benevento Raffaele Del Vecchio ha commentato la notizia dei fondi stanziati nell'ambito del Piano Operativo Complementare destinati al Teatro Comunale.

"I 510 mila euro che questa Regione Campania ha destinato al Teatro Comunale sono il segno tangibile di un cambio di passo vero, solo una premessa di quello che potremo fare, da questo momento in poi, per restituire a Benevento il ruolo da protagonista che merita nelle politiche culturali regionali.
Questo finanziamento dimostra che c’è un’alleanza salda e proficua tra noi e la Regione di Vincenzo De Luca. Questi fondi ci consentiranno, anzitutto, di realizzare i lavori per riaprire il Comunale e, poi, per far ripartire la sua programmazione culturale.

Si chiude così una polemica strumentale delle vecchie e nuove forze politiche su una vicenda che non ci ha visti mai distratti, né rassegnati.
La Giunta Caldoro aveva relegato Benevento al ruolo di Cenerentola della Campania, con tagli ai fondi per il settore che avevano portato a un ridimensionamento delle politiche culturali nella nostra città.

Il finanziamento dei 510 mila euro per restituire il Teatro Comunale alla città è il primo risultato di una filiera istituzionale che comincia a dare i suoi frutti.
La delibera di queste ore è figlia degli incontri intercorsi con il Professore Sebastiano Maffettone, Consigliere per la Cultura del Presidente De Luca, e con il nostro Consigliere regionale Mino Mortaruolo.

E’ stata l’occasione per rivendicare la centralità di Benevento. La vicinanza della Regione alla nostra città trova conferma nei fatti. Così come trova conferma nei fatti, finalmente, l’attenzione verso il sito Unesco di Benevento, che sarà destinatario di un importante finanziamento insieme agli altri siti campani, partecipando ad un riparto di 6 milioni e 400 mila euro. I fondi destinati saranno investiti nella valorizzazione turistico-culturale della buffer zone, su cui abbiamo le idee chiare.

Il prossimo passo, già concordato con il Professore Maffettone, sarà Città Spettacolo, nella consapevolezza comune che si tratta di un grande evento della programmazione regionale. Grazie alla sintonia con il Governo di Vincenzo De Luca, stiamo ricominciando a correre

[useful_banner_manager banners=1 count=1]