style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-1497782058550332"
data-ad-slot="6159182866"
data-ad-format="auto">


Contiene i principi generali su cui si baseranno le proposte concrete dell’azione grillina in vista di un futuro governo della città, la “Bozza di Programma" pubblicata ieri su Benevento5stelle dal Meetup “Grilli Sanniti”. Dalla settimana prossima, con periodicità regolare, usciranno le sezioni delle cinque “stelle” previste, da discutere con la cittadinanza perché siano integrate.

“Oggi – rendono poi noto – è stata depositata istanza, firmata da Marianna Farese, Ivano Aquino, Francesco Capobianco e Anna Maria Mollica, con la quale il MeetUp ‘Grilli Sanniti’, poiché «l’attuale crisi economica ed occupazionale ha investito in modo drammatico anche il territorio ed i cittadini beneventani, e le istituzioni locali dovrebbero rivolgere nei confronti delle categorie disagiate tutte le attenzioni possibili per scongiurare, ove possibile, notevoli sofferenze di natura economica e sociale», chiede che, in occasione del referendum del 17 aprile e delle elezioni amministrative la cui data è ancora da stabilire sia data priorità nella scelta degli scrutatori ai disoccupati.

Prendiamo atto – concludono – della risposta veemente e scomposta del candidato sindaco del Pd, Raffaele Del Vecchio, ad una nota sottoscritta da cinque membri del MeetUp. Evidentemente, come da autorevoli opinionisti evidenziato, si è toccato un ‘nervo scoperto’: quello della pessima manutenzione dei ‘gioielli’ artistici della città. Stupisce che, dopo aver inanellato una serie di offese ad interlocutori considerati «poco seri», si chiuda con un invito, per altro perentorio e maleducato. Noi tutti siamo impegnati ad incontrare i cittadini in questa fase. Marianna Farese sta svolgendo un ControTour che evidenzia il degrado di moltissimi luoghi della città dovuto all’Amministrazione Pepe/Del Vecchio”.

[useful_banner_manager banners=3 count=1]