style="display:block"
data-ad-client="ca-pub-1497782058550332"
data-ad-slot="6159182866"
data-ad-format="auto">


Prevedono il ripristino di strade ed altri manufatti di alcuni comuni del Sannio e della Provincia di Benevento, pesantemente colpiti dagli eventi calamitosi dello scorso mese di ottobre, i provvedimenti firmati da Giuseppe Grimaldi e controfirmati dal presidente Claudio Ricci e i sindaci di Baselice, Benevento, Campoli del Monte Taburno, Circello, Colle Sannita, Ginestra degli Schiavoni, Paupisi, Pietrelcina e Ponte.

Questi adempimenti si sono svolti in parte presso la Prefettura in parte presso la Rocca dei Rettori. Nella sede della Provincia erano presenti numerosi sindaci, consiglieri Provinciali e i tecnici del Settore Infrastrutture mentre il commissario Giuseppe Grimaldi era accompagnato dal capo del genio civile di Benevento, Giuseppe Travia.
Complessivamente sono stati 21 gli interventi adottati oggi per il Sannio mobilitando circa 11 milioni di euro. Per la Provincia sono state sottoscritte 6 convenzioni per altrettante opere pubbliche per un importo di oltre 5 milioni di euro. “Ripristino, aule, laboratori, palestre ed impianti presso l’Istituto “Rampone” e la succursale del “Guacci” per un importo di € 500.000; ripristino totale funzionalità del ponte sul fiume Ufita in loc. Apice Scalo con relativa difesa idraulica per un importo di € 1.800.000;rifacimento del ponte Malepara crollato sulla strada provinciale collegante Casalduni alla Statale 88 per un importo di € 570.000; rifacimento del ponte Tammarecchia sulla ex SS 625 per un importo di € 970.000; realizzazione del nuovo ponte Jenca tra Campoli del Monte Taburno e Cautano sulla provinciale n. 109 per un importo di € 950.000; rifacimento del ponte Reventa sulla provinciale 106 tra Ponte e Torrecuso per un importo di € 270.000”.
Il presidente Ricci ha voluto poi ringraziare il commissario Grimaldi per il lavoro svolto ed ha affermato che “ora si apre la sfida per realizzare le opere finanziate velocemente, in modo trasparente e bene. La gran parte degli interventi finanziati per la Provincia consiste nel ripristino di alcuni dei ponti crollati su tutto il territorio: tale misura, per quanto parziale e certamente non esaustiva delle necessità, contribuirà a riportare a condizioni accettabili il diritto alla mobilità per le collettività colpite dall’alluvione”.

Nel corso della mattinata il commissario Grimaldi ha tenuto presso la Rocca dei Rettori anche una riunione con numerosi amministratori locali e tecnici oltre allo stesso presidente Ricci con i quali ha discusso di numerosi problemi burocratici, tecnici, economici connessi al suo mandato.

[useful_banner_manager banners=1 count=1]