Finalmente anche Equitalia inizierà a mostrare un lato umano per molti contribuenti. La sentenza della Cassazione rappresenta un primo passo per dare ossigeno alle famiglie e fargli tirare un sospiro di sollievo, senza la paura di rimanere senza un tetto da un momento all’altro”. Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) accoglie positivamente la sentenza numero 19270/2014 della Corte di Cassazione che conferma il divieto per la concessionaria di procedere al pignoramento della prima casa di residenza per debiti tributari anche per le procedure avviate prima dell'approvazione del Decreto del Fare nel 2013. “Ci auguriamo che questo provvedimento, applicabile in tutti i casi di abitazione di residenza, a eccezione delle case di lusso, comporti la revoca d'ufficio pignoramenti illeciti svolti da Equitalia” – ha dichiarato Vincenza Stefanucci Presidente Provinciale di MdC Benevento