Il Comune di Vitulano ha partecipato all’avviso pubblico della Regione Campania per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico degli edifici comunali, a valersi sul PO FESR Campania 2007/2013, Obiettivo Operativo 3.3, individuando il plesso scolastico comprensivo di Via Bracanelli per un intervento dell’importo complessivo di 1.015.000 euro. L’intento dell’amministrazione era quello di mettere in sicurezza i propri istituti scolastici e razionalizzare e ridurre i relativi consumi energetici. A tale scopo, dopo la caratterizzazione energetica degli edifici, era stato redatto un progetto di messa in sicurezza edile ed impiantistica comprensivo anche di una serie di interventi specifici, quali l’efficientamento dell’impianto illuminotecnico attraverso la sostituzione degli elementi illuminanti di vecchia generazione con lampade a Led, la sostituzione degli infissi, la realizzazione del cappotto termico sulle superfici verticali opache, la coibentazione del lastrico di copertura per la scuola elementare e estradosso solaio di sottotetto per la scuola media, la realizzazione di impianti GAHP (pompa di calore alimentata a metano accoppiata a una caldaia a condensazione). L’intervento avrebbe consentito evidenti benefici di risparmio energetico per le casse comunali sia per la scuola media (il cui consumo annuo di energia elettrica, determinato in base alle bollette dell’utenza, è pari a 4.932 kWh e il consumo annuo di gas metano è pari a 3.483 mc) sia per la scuola elementare (il cui consumo annuo di energia elettrica, determinato in base alle bollette dell’utenza, è pari a 9.485 kWh e il consumo annuo di gas metano è pari a 4.388 mc). La Regione Campania aveva però escluso il Comune di Vitulano dall’elenco dei progetti finanziabili di cui al decreto n. 202 del 20/03/2014, in quanto il Comune non aveva perfezionato l’invio degli elaborati nei tempi previsti, ma con qualche minuto di ritardo causa l’intasamento della linea internet. Facendo applicazione dei principi elaborati dalla Corte costituzionale e dalla Giurisprudenza di legittimità in ordine alla separazione dell’onere dell’invio rispetto a quello della ricezione, che è sottratto alla disponibilità del mittente, il 4 aprile scorso il Comune aveva presentato alla Regione Campania istanza di Riesame del provvedimento di esclusione invitandola a riammettere in autotutela il proprio progetto. E’ di ieri la comunicazione personale al Sindaco da parte di Martusciello dell’accoglimento della richiesta di riammissione.






news-eventi-novita

Ormai è tempo di cambiare……

Non buttare i tuoi soldi!

La tua azienda con pagina personale (descrizione, gallery, contatti, mappa) e un banner a rotazione su notiziesannio.it a partire da 2 euro (due euro) l’anno. Non perdere l’occasione che ti viene offerta, iscriviti subito all’Ass. Cultura Facile e potrai usufruire di tantissimi vantaggi pensati per far crescere la tua azienda.

ADERISCI SUBITO
Ricorda, notizie sannio il portale di Benevento e dei comuni sanniti