Sessantasei e cinquantadue percento a luglio e quasi analoga percentuale media da inizio anno. Sono questi i dati della raccolta differenziata a S. Agata de’ Goti che evidenziano percentuali che si sono standardizzate, a livelli più che soddisfacenti, dopo essere cresciute negli ultimi cinque anni. “Solo fatti e buona pratica amministrativa” – ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, che ha sempre considerato la raccolta differenziata obiettivo prioritario del suo governo.
Dopo aver ereditato, nel 2009, una situazione drammatica relativa alla differenziata, quel periodo sembra ormai lontano anni luce. Attualmente il servizio di raccolta rifiuti porta a porta è radicato su tutto il territorio comunale, c’è efficienza nella gestione e nel controllo e attenzione da parte dei cittadini nel corretto conferimento dei rifiuti. Il tutto a vantaggio della pulizia e del decoro di una città che accoglie i commenti di illustri ospiti e visitatori che si complimentano per la pulizia dei luoghi e l’assenza di immondizia lungo le strade. “Ovvio - ha concluso Valentino - che questo servizio, che si sta gradualmente stabilizzando, non può prescindere dalla sensibilità e dall’attenzione dei cittadini che devono continuare a rispettare le “regole” per la corretta differenziazione e conferimento dei rifiuti. Solo così potremo raggiungere risultati ancor più importanti in termini di percentuali e sentirci, tutti, parte di questo progetto che fa della città uno dei comuni più virtuosi d’Italia. Continuiamo, incentivando il riciclo, verso l’obiettivo “rifiuti zero”.