“Telesia for Peoples - canti per la vita“ è il titolo dell’evento promosso dalla Caritas Diocesana di Cerreto Sannita – Telese – S. Agata dei Goti e la Fondazione regionale Migrantes della Cei, organismi della Chiesa che operano a servizio dei poveri, delle persone bisognose e della mobilità umana, alla luce degli eventi tragici degli sbarchi quotidiani sulle coste italiane. La manifestazione, che si svolgerà il prossimo 17 agosto alle 21 nel parco delle “Antiche Terme Jacobelli” di Telese Terme, intende sensibilizzare ad accogliere le persone che vivono un disagio personale e sociale attraverso il linguaggio universale della “MUSICA” che unisce e apre alla solidarietà il cuore dell’uomo. “Ogni uomo – ha commnetato il direttore della Caritas e della Migrantes, don Alfonso Calvano” - ha diritto alla vita e una delle iniziative della promozione di tale diritto è curare la salute: con questo evento vogliamo completare, anche con l’apporto del contributo di tanti concittadini, la fruibilità dell’ospedale ‘Ioakim Ruhuna’ che abbiamo costruito nella Diocesi di Bururi – Africa, per aiutare donne e bambini a curarsi”. “La struttura, iniziata nel 2010 – ha continuato don Alfonso Calvano- è stata ultimata. Ora necessitano le attrezzature (tavoli operatori, letti per degenza, apparecchiature medicali, ecc.) per essere funzionale entro, ci auguriamo, il prossimo Natale. Questo è l’obiettivo che ci prefiggiamo con la presente iniziativa di solidarietà. Con questa manifestazione – ha continuato il direttore – cerchiamo soprattutto il coinvolgimento del mondo giovanile che con la sua forza di volontà, grande passione ed entusiasmo possano cambiare il mondo e costruire una società più giusta”. Per questo primo appuntamento si esibiranno dal vivo due protagonisti della trasmissione di “Amici 2014”, Giada e Nick insieme alla loro band, con ingresso gratuito. La serata continuerà fino alle prime lucei dell’alba con la musica dance dei dj di Radio Company, radio ufficiale dell’evento. Nel ringraziare gli Enti che hanno patrocinato la manifestazione di solidarietà, quali il Comune di Telese Terme, la Pro Loco Telesia, la Presidenza del Consiglio Regionale della Campania e la Provincia di Benevento, oltre ai numerosi sponsor, grazie ai quali è stato possibile realizzare l’evento, don Alfonso Calvano conclude dicendo di “essere sicuro che tale invito toccherà il cuore e la sensibilità di tanti”.