Presso il comune di Guardia Sanframondi, si è svolta la riunione del gruppo consiliare di maggioranza per fare il punto sul programma annuale e triennale delle Opere Pubbliche. A dare delle delucidazioni in merito, è stato il vice sindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Gabriele Sebastianelli, che ha parlato delle progettualità in corso e di quelle di imminente attivazione. Il lavoro più importante in corso di appalto, è la realizzazione del collettore fognario che collega via Guglitiello di sotto al depuratore comunale di Contrada Pentove lungo via Spineto, via S. Francesco, via Cesco Martone. Questo collettore metterà in comunicazione il sistema fognario nella direzione est-ovest, intercettando tutte le emissioni nord-sud. L’assessore Sebastianelli ha dato anche notizia di un ulteriore intervento di 3.800.000 euro proposto dal Comune all’Ato e inserito in un progetto regionale. La cifra servirà a convogliare le fogne che seguono i letti dei torrenti nella direzione nord-sud e quindi bonificherà i corsi d’acqua tipo torrente Rio, Rapuano e Ratello, i quali a volte ospitano sorgenti perenni. I due interventi est-ovest e nord-sud, dell’importo complessivo di circa 6milioni di euro, consentiranno alla cittadinanza di risolvere la gestione del sistema fognario cittadino, complicato dalla varia orografia del centro urbano costruito intorno alla roccia del castello ed al complesso monumentale di Palazzo Selleroli.