Relativamente alle proteste dei residenti e dei commercianti di Rione Ferrovia è sconcertante l'immobilismo dell'Amministrazione Comunale ed è offensivo sapere che il Sindaco parli di strumentalizzazione politica". Così il consigliere comunale dell'Udc a Palazzo Mosti, Oberdan Picucci sul fenomeno della prostituzione che imperversa nella zona della stazione di centrale di Benevento.
"Da residente a Viale Principe di Napoli - prosegue Picucci - posso affermare che quotidianamente si assiste a scene che tutto fanno tranne che infondere sicurezza nei cittadini, incentivare il commercio o contribuire a dare una immagine positiva della città. Capisco che Pepe ultimamente è concentrato sulla campgna elettorale per le Regionali e quindi ha una visione più 'ampia' delle problematiche, ma forse, proprio per questo, dovrebbe chiedersi che immagine hanno di Benevento le tante persone che quotidanamente sia dai paesi che dalle province limitrofe si recano nella zona della stazione ferroviaria. In campagna elettorale, si parlava di riqualificazione e di potenziamento del collegamento col turismo religioso, ma ciò a cui si assiste non è proprio quello che si prevedeva. Non basta programmare la riqualificazione concentrandosi su opere dal dubbio gusto estetico se poi non si fa nulla per favorire la vivibilità di tutti. Suggerisco al sindaco Pepe - conclude Picucci - di recarsi a qualsiasi ora della giornata al rione Ferrovia e di confrontarsi con i residenti e con i commercianti. Poi, saprà di dover chiedere scusa alla città