La ProLoco di San Marco ai Monti ha organizzato la 40° edizione della "Sagra del Cecatiello". La manifestazione si terrà il prossimo 14 agosto a San Marco ai Monti, frazione del comune di Sant'Angelo a Cupolo. L’evento ogni anno richiama una schiera di partecipanti sempre più folta. La manifestazione, che l’anno scorso ha registrato 2mila presenze, è in linea con la mission dell’Associazione, ovvero la promozione turistica e ricettiva del luogo, valorizzando le potenzialità naturalistiche, paesaggistiche, culturali, e gastronomiche. Nell’itinerario gastronomico offerto, il ruolo di protagonista è affidato al ‘cecatiello’, tipica pasta lavorata a mano e condita con ragù. Il prodotto sarà lavorato mercoledì 13 agosto dalle massaie locali che dall'impasto di acqua e farina e ricaveranno il "cecatiello". La sagra, non a caso, è diventata una tradizione nel panorama delle iniziative gastronomiche della provincia di Benevento. Raggiungono, infatti, il ridente paesello collinare persone provenienti da tutto il Sannio che vedono San Marco trasformato in un ristorante all’aperto, un piccolo centro che diventa grande polo di attrazione gastronomico. La piazza pregna del profumo dell’ottimo ragù che condirà i cecatielli fatti in casa dalle massaie del luogo, sarà ancora una volta scenario di tradizioni antiche. Accanto al cecatiello il menù prevede salsiccia alla brace, il tutto accompagnato dall’ottimo vino delle colline beneventane. La serata sarà allietata dallo spettacolo musicale di "Alvaro", che intratterrà i visitatori con la possibilità di ballare aspettando l'alba del Ferragosto. Come tutti gli anni, l’evento sarà possibile grazie al contributo impagabile della Comunità di San Marco ai Monti, e ai tanti che in varia forma collaborano con il Comitato Organizzativo. L'evento, inoltre, è stato patrocinato dal comune di Sant'Angelo a Cupolo, dall'Unpli e dalla Provincia di Benevento. I proventi della serata, come sempre, saranno devoluti in beneficenza.