Dopo i Gymcampus nazionali maschili di Castellammate di Stabia e quelli di ritmica di Avellino, si è concluso a san Giorgio a Cremano NA) anche il primo Gymcampus Federale di Aerobica promosso dal Comitato Regionale Campano della Federazione Ginnastica d’Italia. Il New Settimo Cerchio di Napoli è stato ben lieto di ospitare i ginnasti provenienti da tutta la regione nelle tre sale della propria struttura, una delle quali specificamente adibita alla pratica della ginnastica aerobica grazie alla presenza di una pedana tecnica propria di questa disciplina. Hanno preso parte agli allenamenti regionali 32 ginnasti delle società sportive New Settimo Cerchio di Napoli, California Center Club di Monte di Procida, Il Centro di Bacoli, Fitness Trybe di Pomigliano D’Arco, Nemo di Frattamaggiore, Club Ginnastico Benevento guidato da Cristiana D’Anna (nella foto con i suoi atleti di punta). Nei sei giorni di allenamenti, mattutini e pomeridiani, il coordinamento dei lavori in palestra è stato affidato al Direttore Tecnico Regionale Sergio Bellantonio, responsabile del Gymcampus Federale, che ha gestito personalmente la propedeutica e sviluppo della flessibilità e dell’equilibrio e dei salti e balzi. Simona Scotto di Carlo, tecnico nazionale, ha curato, invece, gli elementi tecnici di forza statica e dinamica mentre, Serena Piccolo, tecnico regionale, ha tenuto alcune lezioni sulla componente coreografica e sulle transizioni e i collegamenti. Novità assoluta dello stage è stato l’inserimento della componente acrobatica, secondo i nuovi indirizzi dettati dalla Federazione Internazionale. L’iniziativa si è potuta realizzare grazie alla disponibilità di Paolo Amato De Serpis, ex campione italiano al volteggio ora tecnico regionale di ginnastica artistica maschile e femminile, che ha approfondito un lavoro specifico sugli elementi di preacrobatica proprio in vista dei recenti cambiamenti che il codice dei punteggi va proponendo a favore di un lavoro tecnico più acrobatico e spettacolare. Gradita anche la visita della Referente di Giuria, Chiara Barone, che ha apprezzato molto la lungimiranza dei nuovi contenuti tecnici affrontati. Non sono mancati momenti di svago per i ginnasti grazie alla coinvolgente adrenalina di Simona Scotto, che nell’ultimo giorno di allenamenti ha letteralmente polarizzato l’attenzione dei ragazzi con una divertente lezione di zumba. Piena soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Federginnastica campana Michele Sessa : « A nome personale e dell’intero Consiglio Regionale mi compiaccio per la bontà dello stage, per il numero di partecipanti e per le richieste ricevute di poter ripetere l’esperienza; un messaggio importante per il Referente nazionale Gymcampus, Giorgio Colombo e per la Direttrice Tecnica Nazionale, Cristina Casentini, oltre che per le società e le famiglie degli atleti, sia per gli aspetti prettamente sportivi, sia per quelli socio – educativi » ha concluso Sessa.