Un 29enne di Benevento, G.D.I., è stato arrestato dai Carabinieri sanniti durante un'operazione antidroga. Il giovane è stato sorpreso in flagranza di reato nei pressi della piscina comunale del rione Capodimonte. I Carabinieri stavano pedinando da tempo il 29enne e, proprio durante uno dei controlli, i Carabinieri hanno controllato il 29enne nei pressi della piscina comunale: dopo un controllo, celati in una tasca del giubbino che indossava, i Carabinieri hanno trovato due piccoli involucri di cocaina oltre a 700 euro in contanti. Subito dopo è scattata la perqusizione domiciliare: all'interno della stanza da letto del giovane, i militari hanno trovato altri sei involucri di droga, per un peso complessivo di dieci grammi, oltre a due bilancini di precisione e materiale per il taglio ed il confezionamento. Il 29enne, difeso dall'avvocato Antonio Leone, dopo essere stato condotto presso gli uffici del Comando Provinciale di via Meomartini, è stato dichiarato in arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, dopo le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, dott. Giacomo Iannella, sottoposto agli arresti domiciliari.