Dopo le indagini, i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita e della Stazione di Amorosi sono riusciti ad individuare l’automobilista che il 24 luglio scorso, all’incrocio tra via San Salvatore e Via Tibaldi, ad Amorosi, dopo lo scontro con una moto, si era dileguato senza prestare soccorso al motociclista ferito. Sul posto, intervennero i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cerreto che procedettero ai rilievi del caso ed alla ricostruzione della dinamica dell’incidente e il personale medico del 118 che trasportò il ferito  all’Ospedale ‘Rummo’ di Benevento. Le indagini, dalle poche testimonianze raccolte, riferirono di un tremendo impatto tra la moto ed un’Alfa di cui non si conosceva la targa. Grazie alle indagini, nella serata di ieri, i militari hanno individuato il responsabile. Si tratterebbe di una 54enne di Amorosi che si era data alla fuga dopo l'incidente, poiché la sua auto era senza assicurazione e con revisione scaduta da diversi anni. I militari nel corso delle indagini hanno rinvenuto e sequestrato l’auto nascosta dalla proprietaria tra la vegetazione di un vecchio casolare abbandonato in una zona di campagna al confine tra i Comuni di Amorosi e Puglianello. La donna rintracciata e convocata in caserma dai Carabinieri ha confessato. Per lei è scattato il ritiro della patente di guida e una denuncia per omissione di soccorso e lesioni personali colpose. Intanto, il motociclista ferito si trova ancora ricoverato all’Ospedale ‘Rummo’ di Benevento con fratture multiple.