I  carabinieri di Telese Terme hanno arrestato nella nottata un 30enne di Puglianello, già noto alle forze dell’ordine, responsabile del furto di un portale in pietra da un casolare di campagna. I militari durante il servizio di pattuglia nel transitare in località Selva Palladino, al confine tra Telese e San Salvatore, hanno notato un giovane che armeggiava nel pressi dell’ingresso di un casolare disabitato di proprietà di un 80enne pensionato di San Salvatore Telesino. Il giovane alla vista dei militari è salito repentinamente a bordo della sua auto tentando di dileguarsi nella campagne, venendo però raggiunto subito dopo dalla gazzella dell’Arma. Al fermo, il giovane, già noto alle forze dell’ordine, nonostante notte inoltrata, si è giustificato dichiarando ai militari che stava effettuando dei lavori di carpenteria in una non meglio indicata abitazione. I militari si sono portati in seguito sul luogo dove era stato notato il giovane riscontrando che aveva appena smontato dall’ingresso del casolare un portale in pietra calcare, risalente ai primi del novecento, lasciando sul posto un piede di porco, martelli e scalpelli, in seguito sequestrati, utilizzati per scardinarlo dal muro. Il portale del valore commerciale di circa 6.000,00 euro è stato subito restituito al proprietario che ha ringraziato i militari avendo subito in passato allo stesso edificio analoghi furti. Il giovane, dichiarato in arresto per il furto è stato tradotto, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione. Tra l’altro è stato sequestrato anche il veicolo poiché sprovvisto di assicurazione ed è stato anche deferito per guida senza patente poiché revocatagli nel 2013. Sono tuttora in corso indagini al fine di verificare se il giovane ha commesso ulteriori analoghi furti nella valle telesina.