L’uomo, un 50enne agricoltore del luogo, è stato deferito in stato di libertà.Nella mattinata appena trascorsa i Carabinieri della Stazione di Sant’Agata de’ Goti, nel corso del servizio di controllo del territorio, finalizzato a prevenire e reprimere reati di natura predatoria, hanno deferito in stato di libertà N.G., 50enne del posto, agricoltore, incensurato: l’uomo è stato colto all’interno di un capannone in disuso della ex fabbrica S.I.E.S., ubicato in località Capitone, mentre era intento a smontare delle lamiere.
Alla vista dei militari, ha tentato la fuga ma, inseguito ed immediatamente bloccato, è stato condotto presso la propria abitazione ove, all’interno di un deposito per attrezzature agricole, sono state rinvenute ulteriori 2 lamiere e materiali vari provenienti dallo stesso capannone.
La refurtiva, del valore pari a mille euro, è stata sottoposta a sequestro in attesa di essere restituita all’avente diritto.