Truffa San Giorgio Del Sannio
Truffa di San Silvestro sventata a San Giorgio del Sannio (BN). Infatti, i Carabinieri della locale Stazione nella serata di ieri 31 dicembre hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento un pluripregiudicato di 74 anni, nullafacente e noto alle Forze di Polizia, di origine pugliese e residente in una città del Nord Italia per truffa.
L’uomo si era recato presso una gioielleria del centro  con lo scopo di vendere un congruo numero di monili in oro palesemente contraffatti approfittando della sua veneranda età e del fatto che la gioielleria era frequentata dagli ultimi clienti affaccendati a comprare gli ultimi regali di fine anno.
Dopo avere avvicinato uno degli impiegati del negozio, l’uomo, con modi gentili e garbati, gli ha rifilato i gioielli in “oro di bologna” facendoli passare per oro usato ed ottenendo come contropartita la somma di 1.500,00 € circa.
Mentre la trattativa stava per concludersi, una pattuglia appiedata di Carabinieri della locale Stazione, impegnata nei servizi di pattugliamento finalizzati ad assicurare un sereno e tranquillo fine anno alla cittadinanza, notato dall’esterno delle vetrine l’uomo e principalmente i gioielli che mostrava è entrata nel negozio chiedendo all’individuo di esibire i documenti di identità ed informazioni sulla provenienza dei gioielli.
L’uomo, dapprima con qualche titubanza, ha poi esibito ai militari la propria carta d’identità e, a seguito di una più attento esame dei monili, è emerso che gli stessi altri non erano che paccottiglia dorata di nessun valore commerciale.
Una volta appurato ciò i Carabinieri hanno poi condotto l’uomo in Caserma dove, a seguito degli accertamenti, è emerso che lo stesso era gravato da innumerevoli precedenti giudiziari per truffa e frode nonché destinatario di vari fogli di via obbligatori.
Pertanto i Carabinieri hanno provveduto a segnalare l’uomo e l’accaduto all’Autorità Giudiziaria ponendo sotto sequestro i gioielli falsi e restituendo al titolare della gioielleria la somma fraudolentemente riscossa con evidente sollievo di quest’ultimo.
Inoltre considerati i precedenti giudiziari dell’uomo i militari lo hanno proposto anche per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.