In relazione alla Tares si chiarisce che il Comune di Benevento ha previsto per le utenze domestiche la possibilità di dilazione senza interessi in tre rate, mentre per le utenze non domestiche ovvero per le attività produttive e commerciali è stata prevista la dilazione senza interessi in cinque rate, oltre che un bonus di 50 euro per quelle attività produttive che abbiano chiuso il bilancio in perdita. L’Ufficio Tributi del Comune di Benevento sta, inoltre, effettuando una verifica presso l’Agenzia delle Entrate circa la possibilità di detrazione da parte delle aziende di quanto versato per il pagamento della Tares. Si fa, inoltre, presente che per le famiglie con reddito ISEE inferiore ai 7mila euro sono previste detrazioni da 50 a 200 euro. Va, infine, evidenziato che l’incremento della Tares è dovuto anche al fatto che la tariffa comprende un’addizionale pari a 0,30 euro al metro quadrato da versare allo Stato ed un ulteriore 5% da versare alla Provincia, così come riscontrabile sui modelli F24 che perverranno ai cittadini. Incrementi statali e provinciali senza dei quali in molti casi gli utenti avrebbe pagato meno rispetto al passato.