Apice, Centro storico
Una 56enne è stata trovata morta questo pomeriggio nella sua abitazione di via Spina, ad Apice. Il cadavere della donna, A.Q., è stato ritrovato sul letto. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, il corpo era sotto le lenzuola con un tubo collegato alla bombola del gas, che alimentava una stufetta.
A lanciare l'allarme è stato il marito della vittima, A.M., rientrato intorno alle 13 nell'abitazione.
sul posto sono giunti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. In via Spina anche la Scientifica e i carabinieri della locale stazione.
La salma è stata condotta all'ospedale "Rummo" di Benevento per un esame esterno, in attesa che la magistratura disponga l'autopsia.
Secondo le prime informazioni raccolte, la donna - disoccupata - soffriva di crisi depressive e versava in condizioni economiche disagiate.
Il tubo del gas sotto le coperte e gli elementi raccolti dagli inquirenti fanno ritenere che si tratti molto probabilmente di un suicidio.