Sindaco Giuseppe Di Cerbo (lista civica “Vivi Amorosi”) dal 08/06/09
Altitudine 60 m. s.l.m.
Superficie 11,03 km2
Abitanti 2.836 (dato Istat 31/12/10)
Densità per Km2 257,12 ab./km2
Frazioni Stazione
Comuni confinanti Castel Campagnano (CE), Melizzano, Puglianello, Ruviano (CE), San Salvatore Telesino, Telese Terme
Cod. postale 82031
Prefisso 0824
Codice ISTAT 062002
Cod. catastale A265
Sito web www.comune.amorosi.av.it
Nome abitanti Amorosini
Patrono San Michele Arcangelo
Giorno festivo 29 settembre
Monumenti e luoghi di interesse Palazzo Pescitelli, Palazzo Maturi
Chiese ed altri edifici religiosi Chiesa di San Michele Arcangelo, Cappella di San Giuseppe
Etimologia
Probabilmente deriva da un cognome molto diffuso nel Sud Italia: Amoroso, Amorosi o Amoruso.
Geografia fisica
Sorge su di un colle in prossimità della confluenza dei fiumi Calore e Volturno.
Storia
Fu probabilmente soggetta, in epoca preromana, all’influenza della vicina città sannitica di TELESIA e con questa fu conquistata dai romani. In età longobarda divenne sede di gastaldo, funzionario di nomina regia incaricato dell’amministrazione dei beni della corona. Nel IX secolo vi fu eretto il CASTRUM AMOROSII, attorno al quale si formò, secondo alcuni, il primo nucleo dell’odierno abitato. Nel 1487 quest’ultimo fu acquistato da Giovan Battista Gaetani; passò poi a Camillo Colonna e in seguito ai Caracciolo, ai Loffredo e ai Piscitelli di Cerreto (1870). Il toponimo è legato ai cognomi Amoroso, Amorosi, Amoruso, largamente diffusi nell’Italia meridionale. L’aspetto complessivamente moderno dell’abitato è impreziosito dalla parrocchiale di San Michele Arcangelo, caratterizzata da un imponente campanile composto da blocchi di tufo multicolori, edificata nel XVII secolo ma ampiamente rimaneggiata in seguito. Sulla piazza principale si affacciano, inoltre, il palazzo della Camera marchesale e il settecentesco palazzo Maturi, in stile rococò.
Eventi
Carnevale Amorosino (febbraio): sfilata di maschere e carri allegorici ispirati ogni anno ad un nuovo tema; animazione ed enogastronomia.
Sannio Chocolate (marzo): evento tutto incentrato sul cioccolato artigianale di qualità, che vede la partecipazione dei produttori di cioccolato più qualificati della Campania e di altre regioni. Si tratta di eccellenti prodotti “di nicchia”, poco presenti tra gli scaffali della grande distribuzione. In programma numerose iniziative: incontri, seminari, dimostrazioni dei maestri cioccolatai, esibizioni di artisti di strada, concerti ed un tour gastronomico con il “Trenino del Cioccolato”.
Sagra della pannocchia e festa degli emigranti (agosto): manifestazione dedicata agli emigranti originari del paese che ogni anno ritornano per parteciparvi. Vengono realizzati carri allegorici con i chicchi di mais e stand gastronomici con prodotti tipici locali.
Festa di San Michele Arcangelo (29 settembre): il programma civile prevede spettacoli musicali e teatrali.
Natale Amorosino (dicembre): rappresentazioni teatrali, concerti di musica classica, presepe vivente e mercatino di Natale volto a valorizzare l’artigianato e le tradizioni locali.